Home » Vi proponiamo... » In viaggio, visita ai produttori della linea "Café Progetto Tatawelo"

In viaggio, visita ai produttori della linea "Café Progetto Tatawelo"

In viaggio, visita ai produttori della linea "Café Progetto Tatawelo" - Cooperativa Karibu Onlus

Il progetto Tatawelo è nato nel 2003 dalla sinergia tra diverse organizzazioni dell’economia solidale italiana per sostenere le comunità indigene zapatiste del Chiapas, in Messico, attraverso la commercializzazione del caffè.

Il caffè è il principale prodotto di esportazione e fonte di reddito per centinaia di famiglie di piccoli produttori. La commercializzazione, inoltre, è uno dei pilastri fondamentali sul quale si regge la costruzione dell’autonomia zapatista: infatti è anche grazie al lavoro delle cooperative indigene e alla vendita dei prodotti nei circuiti del mercato solidale, che i governi autonomi del Chiapas sostengono le strutture educative, sanitarie e lo sviluppo complessivo delle loro comunità.  
 
 
 
 
 
 
 
 
                     
La collaborazione con LiberoMondo, avviata nel 2006, si è ampliata nel 2010 con la realizzazione di una linea completa di caffè, denominata Café Progetto Tatawelo, che si è affiancata al preesistente Café Excelente dell’associazione Tatawelo.
L’Associazione Tatawelo e la cooperativa LiberoMondo collaborano sia per i viaggi di verifica che per l’importazione e la distribuzione del caffè della linea Progetto Tatawelo attraverso la rete delle Botteghe del Mondo e i Gruppi di Acquisto Solidale.
                     
                     
Viaggio missione 2014   Roya: di cosa si tratta?
  Roya
           
Dal 26 luglio scorso due soci dell’associazione Tatawelo, Dulce e Walter, sono in viaggio per visitare le comunità di produttori di caffè di Guatemala e Messico per verificare lo stato dei progetti e delle collaborazioni in essere.  
 
 
 
 
            “Hemileia vastatrix” è il nome scientifico del fungo che causa la malattia delle piante di caffè nota, in Centro e Sud America, come “Roya del Café”. La Roya (ruggine) è tra le malattie più temute dai cafetaleros, difficile da individuare in tempo per tentare qualche rimedio, devastante nelle sue conseguenze. Il fungo si insinua nelle trame delle foglie, inizia a macchiarle fino a farle cadere.
Quando una pianta di caffè è senza foglie muore, allora non si può far altro che sradicare la pianta, bruciarla e sostituirla con una piantina nuova che, però, inizierà a produrre non prima di 4-5 anni.
Prima tappa del viaggio è la visita alla cooperativa Nueva Esperanza del Bosque(Santa Cruz Naranjo – Guatemala) che ha diversi obiettivi, tra cui quello di verificare la situazione degli alberi di caffè, a tre anni dall’inizio dell'infestazione del fungo "Roya" e di valutare direttamente come procede la lotta a questa devastante “malattia” che impedisce ai frutti di arrivare a maturazione e danneggia le piante pregiudicando il raccolto.  
 
 
 
 
 
 
 
           
                     
Qui i seguito i messaggi inviati da Dulce e Walter:   
                     
                     
29 luglio - Guatemala              
Camminando verso un'educazione degna e accessibile per tutti
                     
"El Bosque è un "Aldea" (una comunitá) che appartiene al Municipio di Santa Cruz Naranjo in cui vivono 1000 abitanti.

Il governo in questa zona non prevedeva la costruzione di una scuola ma i padri di famiglia e i soci della cooperativa Nuova Esperanza hanno visto che era una necessità importante.

Grazie alla donazione di un piccolo appezzamento di terreno da parte di Jorge Guzman Equitè, con i soldi ricavati dalla vendita del caffè, il lavoro volontario della delle varie comunità (Bosque, Bordos, Joyas) è stato possibile edificare una scuola elementare.
In questi anni in molti hanno così potuto accedere all'educazione e 12 di essi sono passati al livello basico (la nostra scuola secondaria)
Tra di loro  Obed figlio di un socio della cooperativa che dopo aver proseguito gli studi in Città del Guatemala si è formato come perito in commercio estero e segue le pratiche di esportazione della stessa cooperativa.
Un’altra ragazza che è passata dall' escuelita si sta diplomando da maestra e il prossimo anno tornerà a insegnare in questa comunità.

Queste sono vicende che danno una gran soddisfazione e animano le persone che hanno contribuito, perciò si è deciso che a lato della prima aula si sta procedendo alla costruzione di un secondo edificio.

Camminando verso un educazione degna e accessibile per tutti."
                     
      clicca sulle foto per ingrandirle      
El Bosque - scuola (Guatemala)   El Bosque - maestra Janet (Guatemala)   El Bosque - maestro Joel (Guatemala)   El Bosque - direttivo cooperative e fondamenta nuova aula (Guatemala)
     
     
aula scolastica finanziata dalla coopertiva Nueva Esperanza   maestra Janet   maestro Joel  

Amilcar, Jorge, Enrique (Direttivo della Cooperativa Nueva Esperanza) visitano gli scavi per la nuova aula

                     
                     
                     
27 luglio 2014 - Guatemala
Cooperativa el Bosque - Cafetal de Jorge Guzman Equitè
                     
"In un pomeriggio di canicola abbiamo incontrato un "caval" che qui significa una bella opportunità di vedere uno dei modi di come si può riprodurre una pianta di caffè in forma naturale senza vivai o inserti.
Il pipistrello che vive nel cafetal (è ghiotto delle ciliegie di caffè mature, le seleziona dalla pianta prendendo solo le migliori, mangia la buccia interrando il seme dentro la cavità degli alberi.
Da queste nascono i soldatini (per la posizione retta) poi diventano aquiloni (per la prima foglia) e infine coda di pappagallo quando le foglie sono più di una.
Le radici sono dritte e senza malattie di funghi.
Il pipistrello è il miglior selezionatore.
Per questo Jorge in questo periodo cerca nelle cavità degli alberi le nuove piantine di caffè per il suo cafetal organico, le trapianterà in fosse di 60 cm che mesi prima vengono preparate con concime naturale come sterco di gallina e la polpa delle ciliegie della raccolta.
Nasceranno così nuove piante più forti che daranno altri frutti per il pipistrello ... e anche per il nostro caffè TATAWELO."
                     
  produttore caffè - Nueva Esperanza del Bosque (Guatemala)     Germoglio piante di caffè - Nueva Esperanza del Bosque (Guatemala)  
       
       
       
       
       
       
                     
  produttore caffè     germoglio panta caffè  
                     
             
             
Tornate a visitare questa pagina per ulteriori aggiornamenti sulle prossime tappe del viaggio.
                     
                     
Per maggiori informazioni:          
                     
  Ssit Lequil Lum - cooperativa di produttori di caffè del Chiapas - clicca qui
                     
  Video produttori di caffè della coop. Ssit Lequil Lum - clicca qui
   
  "Camminare domandando, il movimento zapatista e il progetto Tatawelo" - clicca qui
   
  Ssit Lequil Lum, i frutti della Madre Terra - mostra fotografica - clicca qui
   
  Associazione Tatawelo - sito - clicca qui
                     
09/06/2015